Next event in:

  • 00 DAYS
  • 00 HR
  • 00 MIN
  • 00 SEC
+

Blog

Uno spunto, una riflessione, un commento, una critica: insomma il nostro diario

L’ultima cena

Categories: Riflessioni

L’ultima cena

Cosa ordina un ex presidente della Francia moribondo, per uno dei suoi ultimi veri pasti da gourmet?

Nel caso di Mitterand (ottobre ’95 al Cote D’Or di Bernard Loiseau) si trattò di fegato di vitello, fatto appassire in una casseruola bollente fino a farlo diventare leggermente croccante all’esterno, poi cotto a fuoco lento in modo che l’interno rimanesse rosato.

Condito con una salsa ottenuta deglassando via via il fondo di cottura di una costoletta di vitello “sacrificale”, era servito con un purè di patate bintje e arricchito di scaglie tartufo nero di Tricastin.

Lo accompagnò con un bicchiere di Blagny delle cantine di Thierry Matrot, eccellente piccolo vigneron di Meursault.

 

Author: La Canonica

Lascia un commento